19/09/12

Una tutina o una partecipazione?


Fra circa un mese il figlio della mia migliore amica si battezza.
Che emozione, mi sembra quasi di rivivere il battesimo del mio pargolo :-)
Per la preparazione degli accessori (partecipazioni, bomboniere, segnaposto, ...) ha deciso di non rompersi il capo ma di mollare la palla ad una persona che si sarebbe divertita a fare tutto: me!!!

Ed ecco allora che rinascono le partecipazioni a forma di tutina che avevo già fatto per il battesimo di Mattia (e che hanno avuto un grande successo ... ora tutti sono a chiedermi di farle per il battesimo dei loro "cuccioli" ;-) ).

La partecipazione è alla fin fine abbastanza semplice, anche nella realizzazione non ho avuto particolari problemi, non appena sono riuscita ad imparare qualche trucchetto naturalmente.

Cosa ho utilizzato?
  • cartoncini color blu (o rosa o colorato a seconda del sesso e dei gusti)
  • bisturi da bricolage
  • forbici con lama ondulata
  • matita a punta molto sottile
  • bottoni colorati
  • un cutting pad

Una volta stampata la forma del vestitino, mi sono realizzata una sagoma più rigida da riutilizzare per ogni tutina.
Ho trasferito i bordi su un cartoncino colorato e lo ho ritagliato con un bisturi da bricolage, appoggiandomi su un cutting pad (che non crea alcun attrito con il cartoncino, rendendo il taglio molto più preciso).

Nota:
il bisturi è molto più comodo di qualsiasi altro attrezzo per il taglio (cutter o altro) perchè lo si impugna quasi come una penna ed avendo la lama molto sottile consente di fare tagli precisi e di seguire le linee come se fosse appunto una penna.

Infine ho scritto a mano (lo trovo molto più personale :-) ) il messaggio all'interno.
Che ne dite? E' il mio secondo esperimento con la carta e la tecnica è ancora da migliorare, ma io le trovo molto originali.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...